Happiness is but a state of mind.

20121107-141516.jpg

Oggi è una di quelle giornate un po’ così… Quelle in cui va tutto bene però alla fine ti resta un retrogusto amaro di malinconia e avresti solo voglia di abbracciare quelli a cui vuoi bene. O anche solo vederli online su Skype. Sarà che è stato il compleanno della mia amata B1 e io avrei voluto partecipare una di quelle belle cene di casa Brunello dove la tensione si taglia col coltello e ognuno non vede l’ora di andarsene ma alla fine fanno tanto casa, oppure solo che giovedì sarà il compleanno del Sauro e saremo solo io e lui a festeggiare, quest’anno, mentre so che se fossimo in Italia tutto sarebbe diverso. Niente che 15 cupcakes con gli M&M’s da portare all’asilo non possano risolvere in effetti.
Comunque per risollevare la mia giornata, che in effetti era già stata risollevata da un paio di mail, chiamate su skype e persino una lettera scritta a mano, merce davvero rara, è bastato leggere, per caso, i termini di ricerca che han fatto approdare ignari lettori, su questo sito. Nell ordine:

  • Gagliardetti con pattina: ecco, giuro che mi ci son scervellata sul come qualcuno possa essere arrivato qui cercando gagliardetti con pattina. Che cosa sono tra l’altro? Cioè i gagliardetti si, ma la pattina?!?
  • Parrucchiera in ciabatte: questa ci sta. Potrei essere io, potrei frequentarla o saprei anche dove trovarla qui in Michigan. Quello che mi chiedo è se chi l’ha cercata lo facesse per ammirazione feticista o per denunciarla ad Enzo e Carla.
  • Come smontare una penna bic: beh, caro il mio googlolatore, o hai 5 anni o non hai mai fatto una cerbottana con una penna Bic in classe. In ogni caso, shame on you.
  • Tema su un viaggio d’istruzione in Canada alle cascate del Niagara: qui invece, caro il mio studente fagnano, caschi male. I miei temi ai miei professori non sono mai piaciuti. Troppi errori d’ortografia, troppo sarcasmo incompreso, troppe poche ore passate sui libri, tra l’altro.
  • Ragazze vengono pagate x spogliarsi con la wellcame: ecco, a parte che a me ora come ora mi pagherebbero per NON spogliarmi davanti alla webcam, se non per il sito amantidellorrido.com, il fatto che tu non trovi quello che cerchi, cara la mia casalinga annoiata che vuole arrotondare l’entrata famigliare, è colpa della tua scarsa conoscenza della lingua inglese. O anche di quella italiana effettivamente. Wellcame non c’entra con i filmati, forse col porno si, ma non sono abbastanza ferrata sull’argomento. Comqune lascia perdere, i soldi facili non esistono e manda il CV al Mcdonald’s.
  • In primis ed in second: ecco, questo misto di latino e inglese secondo me che ci porterà diretti diretti nel prossimo secolo!
  • Il metodo petti: questo non l’ho inventato io, ma conosco un paio di adepti e forse forse ha la sua ragion d’essere.
  • Giochi di spongebob quando cucina i cradi pani: E poi ci chiediamo perchè l’Italia va a rotoli? I CRADI PANI sant’iddio?!? hai azzeccato Spongebob e mi cadi sui Krabby Patty? Vai a studiare invece di scaricare giochi, gnurant.
  • Mettere le tende senza salire sulla scala: vorrei vedere i faccia il genio che fa queste ricerche. Che soluzione spera di trovare? La telecinesi? Il teletrasporto? Chiederglielo educatamente? Alle tende dico…
  • Come fare per attirare l’attenzione della gente che passano davanti al tuo ristorante: questa la so. Puoi provare a vestirti da aragosta, o da uomo panino, o in alternativa, trova qualcuna disposta a far vedere le tette. Funziona garantito al 100%. La gente che passano impazzirà!
  • Marito anziano non l’appoggia: e l’appoggi, signor marito, ci facci il piacere.
  • Come superare la tentazione di non buttare i vestiti: a parte la sintassi lacunosa (la tentazione non dovrebbe essere quella di buttarli i vestiti? Oppure parli di quella che ti assale quando sei davanti al cassonetto con in mano il Monclair dell’83?), anche qui, hai sbagliato sito. Io i vestiti li butto eccome, soprattutto quelli che non mi entrano più, con sdegno.
  • Perche’ il rullo ceretta non cammina bene: forse è stanco. Forse sei troppo peloso. Forse non gliel’hai chiesto abbastanza gentilmente, come alle tende. La gentilezza fa miracoli. Ed FYI esiste un tasto sulla tastiera che ti accenta la é.
  • I beagles li prenderei a calci e spray narcotizzante per gatto: queste sono due, ma le unirei sotto la categoria “amante degli animali”. Come me d’altronde ma io i beagle li trovo piuttosto carini a dirla tutta.

E detto ciò, buonanotte!

Annunci

7 thoughts on “Happiness is but a state of mind.

  1. ecco, da me arriva solo gente ordinaria, che cerca robe tipo “auguri di compleanno”, “domenica che fare ?”…i più trasgressivi sono stati quelli che han cercato “cessi” e “ricette carote mosce”…dura tirarsi su il morale con questi termini di ricerca !!
    invece il tuo delle tende mi ha davvero aperto un mondo !!!

  2. I termini di ricerca sono sempre meravigliosi 😀
    Le pattine non sono quegli aggeggi tipo calzini che bisognerebbe mettersi per non scivolare sul pavimento dopo aver dato la cera e soprattutto per non sporcare il parquet (roba da desperate housewife)?

  3. non hai idea del crescendo di risate che mi sono appena fatta leggendo i criteri di ricerca e i tuoi commenti… ho ancora le lacrime agli occhi; ti devo come minimo una cena.
    ciao.
    maria grazia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...