I should just be my own best friend.

20121206-181142.jpg

Il Metodo Gattini per il sociale presenta: tutto quello che c’è da sapere sui rapporti interpersonali tra uomo e donna. Cose che sapete ma, forti il metodo Gattini appunto, fingete di ignorare, per poi trovarvi sole a sessant’anni mentre vostro marito se la spassa con la brasiliana ventenne.
Libere considerazioni tratte dalla mia (scarsa) esperienza con gli uomini, dalla mia (vasta) conoscenza di serie tv strappalacrime e da tutte le ore che ho ascoltato le storie dei cuori spezzati delle mie amiche (I know you know who you are, come diceva qualche indie band che adesso non mi sovviene nel ’96).
Comunque dicevamo, innanzi tutto mai sperare che un uomo capisca , i vostri sentimenti, quello che davvero vorreste per natale o anche se deve buttare la spazzatura anche potreste pensare che il cestino straripante mandi inequivocabili segnali. Se volete qualcosa, chiedeteglielo, diteglielo chiaramente, scrivetegli un post it o una mail o quello che vi pare, visto che avete la fortuna di vivere nell’era in cui la comunicazione é davvero facile. Vi eviterete un sacco di delusioni e sogni infranti, sperando che lui faccia esattamente quello che avete in testa. Anche perché, molto probabilmente, quello che avete in testa non gli sarà chiaro neanche dopo che l’avrete scritto su di un post it. Ma in effetti siamo noi ad essere complicate, non loro insensibili.
Quindi niente sospiri alla fine di una frase in cui dite che va tutto bene, niente frasi contorte (“la cugina della figlia della mia amica ha ricevuto un fantastico regalo di Natale, sai caro?” Starà ancora pensando di chi diavolo state parlando e non assimilerà l’entitá del presente) per andare a parare da qualche parte e soprattutto nessuna fiducia nel loro sesto senso. Non ce l’hanno, é genetica.
Quindi, mai credere che un uomo ascolti tutto quello che dite. Purtroppo parliamo tanto e di tante cose, rispetto ai loro standard, e ci facciamo molte più paranoie di quelle che sarebbero necessarie, quindi partite dal presupposto che normalmente un uomo é sufficientemente educato (o addestrato) dal riuscire a mantenere una faccia interessata durante tutti i nostri sproloqui e che spesso é così scaltro da grugnire al momento giusto ma, no, non ci sta davvero davvero ascoltando, come farebbe la vostra amica del cuore. Quindi ammorbate lei, e vivrete più felici.
Non pretendete di essere il centro del suo mondo, non mettevi in competizione con la squadra del cuore, il videogame con cui passa le notti, le serate con gli amici, gli scherzi goliardici (e un po’ buzzurri…), la Gazzetta il lunedì mattina, il poker del martedì o la sala prove del venerdì. Miranda Kerr o Zoe Deschanel. Non fatelo, per il vostro bene. Non potreste mai vincere. E soprattutto chiedetevi se lo vorreste attorno voi, quando piangete guardando Grey’s Anatomy o vi fate la manicure o lumate gli addominali di Ryan Gosling o parlate di argomenti piccanti con le amiche al bar. Non é la quantità del tempo che passate insieme. E neanche la qualità a dirla tutta, sono i piedi sotto le coperte alla fine di una lunga giornata e quello sguardo d’intesa alle tre di notte quando vostro figlio non vuole più saperne di dormire.
E poi, la cosa più importante, lasciateli fare, fantasticare, guardare. Gli uomini son dei gran chiacchieroni e gli piace mostrare la loro ruota da pavoni. Se fissa le tette alla cameriera di Hooters, lo fa per istinto primordiale non per insensibilità nei vostri confronti. Lasciategli spiare le pubblicità sexy del vostro Vogue ed indugiare sulle chiappe di Megan Fox mentre guarda Transformers. Siate consce che Alessandra Ambrosio viene da un altro pianeta ma anche che, se non sarete particolarmente sfortunate, non poserà mai gli occhi sul vostro lui (e anche se lo facesse probabilmente non sarebbe interessata alla merce). Non fa niente di male e a meno che non lo spediate su Marte con una vostra foto, sarà sempre e comunque attorniato da altre femmine che non siete voi. La gelosia, o meglio la pretesa di essere la sola e l’unica e il suo sogno proibito, oltre a non essere per niente arrapante, é assolutamente inutile allo scopo di tenervi qualcuno fin che morte non vi separi.
E con questo non voglio dire che qualora lo beccaste a tradirvi non dobbiate bruciare la sua macchina avendola precedentemente riempita con tutti i suoi vestiti, sacche da golf e Rolex. Ma tradire nel senso di Kirsten Steward e del regista bonello, con tanto di foto su Us Weekly, non perché ha messo “mi piace” alla foto del gatto della sua ex.
Ultima cosa: non lo stalkerate (se non avete ben validi motivi). Impiegate le vostre energie a farlo con le sue ex o con i vostri ex o con i compagni delle elementari, ma non fatevi del male cercando di scoprire qualcosa solo per il gusto di unirvi al coro che gli uomini son tutti stronzi. Qualche uomo lo é, lo ammetto. Ma un sacco di donne sono anche delle puppe tremende che tradire diventa quasi un atto di pietà.
Amen.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...